panorama di Matera dalla Gravina
Estate Inverno Italia Weekend

Matera cosa vedere: tra Sassi e tramonti spettacolari

on
18 Gennaio, 2019

Oggi vi racconto cosa vedere a Matera, tra i Sassi della città presepe, unica al mondo!

Ogni volta che penso a Matera, penso ad un vero presepe, a voi rimanda allo stesso pensiero? l’avete mai vista all’imbrunire con le luci accese?

Matera panoramica

Nel caso in cui la vostra risposta sia negativa vi racconto la esperienza di visita della città e vi racconto anche qualche cosetta di questa città, nominata Capitale della Cultura 2019, nonché uno dei due capoluoghi di provincia della Basilicata, con Potenza.

Premetto che io amo questa regione: è da ben 32 anni che ce l’ho nel cuore dato che mia mamma è lucana, originaria di Lavello, in provincia di Potenza, trasferita al nord dai lontani anni ’80, ormai 40 anni fa, basta pensare che il mio primo viaggio verso questa terra l’ho fatto a 3 mesi…ma questa è un’altra storia… 🙂

Basilicata panorama e territorio

Matera: ubicazione e conformazione

Matera si trova nella parte a est della Basilicata, a confine con la Puglia, nel dettaglio con la provincia di Bari e di Taranto, ecco il motivo di molte influenze pugliesi nella città.

La città è letteralmente spaccata in due dal torrente Gravina che ha creato una profonda fossa naturale che delimita le due zone della città: il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso.

Gravina

I caratteristici “Sassi” sono praticamente i rioni della città, ossia l’ insieme di case e edifici scavati nella roccia a ridosso del burrone la “Gravina”.

Per la sua conformazione così unica e particolare, Matera con i suoi sassi è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità negli anni ’90.

Il presepe di Matera
Matera cosa vedere

Matera: Come arrivare?

La città purtroppo non è granché facilmente raggiungibile, sebbene con la nomina di Capitale della Cultura 2019 sono state fatte alcune migliorie sulle vie di comunicazione.

L’aeroporto più vicino è quello di Bari Palese, a 55 km, da cui è disponibile un servizio navetta che vi consiglio di prenotare per raggiungere Matera.

Non ci sono autostrade che arrivano direttamente in città, ma non perdete le speranze, le strade in Basilicata e Puglia sono molto scorrevoli, essendo i paesi lontani tra loro infatti sono spesso collegati da superstrade senza traffico e ingorghi. Matera è collegata ad Altamura e quindi a Bari e alla Puglia con la SS99, mentre è collegata a Foggia, all’autostrada A14 e A16 al casello di Candela tramite la SS655 Bradanica: per esperienza vi dico che è davvero molto scorrevole con tratti anche a due corsie. Infine è collegata a Metaponto e alla Statale Jonica 106 attraverso la strada provinciale 175.

La stazione più vicina e legata alla città è quella di Ferrandina Scalo – Matera che dista comunque una mezz’oretta dal centro della città.

La soluzione migliore per arrivare direttamente in città è con i bus, da Milano, Roma, Napoli, Bari e Venezia/Trieste con le compagnie: Marinobus, Fal, Flixbus, Marozzi, Manieri. La prenotazione è obbligatoria.

Ultima annotazione sui parcheggi: vi consiglio di parcheggiare fuori della città antica per visitare Matera, a meno che non la visitate in periodi lontani dal flusso turistico: i parcheggi in centro sono davvero pochissimi e non è quindi facile trovare posto.

Crepuscolo materano

Matera: cosa vedere

Inutile dire che il modo migliore, nonché unico per visitare Matera è a piedi: visitare Matera in un giorno inoltrandosi tra i Sassi è un’esperienza unica.

Il mio consiglio su cosa vedere a Matera in un giorno è innanzitutto di prendersi del tempo per passeggiare e gironzolare tranquillamente, per perdersi e ritrovarsi, per godere a pieno di questa città unica nel suo genere.

E non vi preoccupate, se vi doveste perdere troverete sempre qualcuno a cui chiedere aiuto: Matera è una delle città abitate più antiche al mondo!

sassi di matera

Ecco ad ogni modo Matera cosa vedere e come organizzare la vostra visita:

Vi consiglio di iniziare dal Sasso Barisano sull’orlo della rupe di Gravina. Questo Sasso costituisce la parte più alta della città, caratterizzata da casette bianche e riconoscibilissima per il suo essere una sorta di presepe a tutte le ore del giorno.

Da qui proseguite con il Sasso Caveoso, con le sue case-grotte, imperdibili e molte visitabili come anche le chiese rupestri, circa 150, sparse qui e lì.

Sassi case tipiche

Tra i due sassi infine si trova il fulcro della città vecchia, la Civita, con la Cattedrale, bellissima in stile romanico-pugliese, del XIII secolo e i vari palazzi nobili.

Matera a Natale
Sassi materani

Matera: quando visitarla?

Qualsiasi periodo dell’anno va bene per visitare Matera. Unica accortezza d’inverno potreste incappare nella neve e non è il massimo, poiché essendo la città di roccia si rischia di non poter godere a pieno la visita e di scivolare. Tra le varie volte mi è capitato di recarmi con la pioggia e non è il massimo della stabilità per i nostri piedi 😉

I periodi migliori per questo tipo di visite restano le mezze stagioni, sebbene anche l’estate non sia pessima, se non per le alte temperature che si raggiungono e l’inverno (neve a parte) soprattutto nel periodo natalizio per il suo essere suggestivo.

Matera panorama di sera

Matera si visita tranquillamente in una giornata ma vi consiglio personalmente di prendervi un week-end per avere più tempo, per respirare a pieno l’aria fiabesca e surreale che si respira nel suo centro storico, ma soprattutto per vederla al tramonto e di sera!! E’ uno spettacolo davvero imperdibile con le sue mille luci. Ecco qui alcune foto che ritraggono al meglio il tramonto su Matera.

Tramonto sui Sassi di Matera
Matera all'imbrunire
Matera di sera

Matera: cosa vedere nei dintorni

Se avete più tempo potete affiancare la visita di Matera a interessanti siti attorno, come Alberobello, Metaponto, il Parco della Murgia Materana, la Riserva di San Giuliano o Craco, se vi interessa vi aggiungo qui di seguito i link ai miei articoli:

http://okioparto.it/alberobello-e-polignano-a-mare-itinerario-di-una-giornata-tra-storia-e-mare/

http://okioparto.it/craco-la-citta-fantasma-della-basilicata/

Infine per tutte le iniziative correlate alla nomina di Capitale delle Cultura 2019, suggerisco: https://www.matera-basilicata2019.it/it/

Spero di esservi stata utile con queste mie informazioni, sebbene cariche di una componente affettiva che non potevo tralasciare 🙂

Voi avete qualche altra notizia utile da aggiungere alla visita di Matera? scrivetemi nei commenti!!

Matera sfondo

Se vi fa piacere e se volete continuare a leggermi e a lasciare un commento! Vi invito poi a seguirmi sui miei social Instagram e Facebook, che trovate qui di seguito, per altri consigli sui miei viaggi e, come sempre…

Enjoy Matera!

TAGS
RELATED POSTS
35 Comments
  1. Rispondi

    Martina Monti

    18 Aprile, 2019

    Che spettacolo, questo è uno dei miei sogni nel cassetto! Salvo il tuo articolo per quando si realizzerà… foto stupende! 🙂

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie mille Martina!

  2. Rispondi

    Cinzia

    18 Aprile, 2019

    Ogni volta che sento parlare di Matera la mia voglia di visitarla aumenta. E ultimamente se ne sente parlare davvero tanto! Quindi?? Direi che mi devo dare una mossa!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Assolutamente si Cinzia, è giunto il momento 😉

  3. Rispondi

    sheila

    18 Aprile, 2019

    Matera è una delle città che più mi affascinano di tutta italia bellissimo il tuo reportage

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie mille Sheila!

  4. Rispondi

    Monica

    18 Aprile, 2019

    Sempre bella Matera e come dici tu in ogni stagione ha il suo fascino. Ottimo articolo con tante info utili a livello pratico per la gestione della visita di questa bellissima cittadina .

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie mille Monica!

  5. Rispondi

    Giovy Malfiori

    19 Aprile, 2019

    Matera è uno di quei gioielli nel quale vorrei tornare. Sono felice che quest’anno sia capitale della Cultura ma mi sa che aspetterò l’autunno per vederlo.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      …tanto è bella anche in autunno Giovy! 😉

  6. Rispondi

    Roberta

    19 Aprile, 2019

    Non siamo mai stati a Matera. Mi da la sensazione di un piccolo presepe. Grazie per le dritte su come arrivare. L’opzione treno non è affatto male.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie Roberta! si effettivamente per fortuna hanno migliorato un po’ i collegamenti ferroviari con l’evento 2019, attenzione però che la stazione dista un po’ da Matera quindi ricordati di organizzare anche questo trasferimento.

  7. Rispondi

    Annalisa

    19 Aprile, 2019

    Quest’anno d’estate ci sarò anche io a Matera. Grazie per le dritte, sicuramente mi segno questo articolo per avere delle buone idee!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie Annalisa, sono felice di esserti stata d’aiuto 😉

  8. Rispondi

    MARTINA BRESSAN

    19 Aprile, 2019

    Quanto è bella Matera. Sono contenta che sia stata eletta Capitale Europea della Cultura, è davvero una zona che va valorizzata e conosciuta, ma allo stesso tempo anche protetta e salvaguardata

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Esatto Martina. Purtroppo il nostro patrimonio artistico non lo è mai abbastanza, speriamo che queste testimonianze possano essere sempre più vive e salvaguardate negli anni.

  9. Rispondi

    Simona

    19 Aprile, 2019

    Ho un sogno, sembra piccolo ma è grande come tutti i sogni. Visitare Matera con mio marito. Spero di riuscire presto.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      In coppia è ancora più bella, è una città molto romantica Simona 🙂

  10. Rispondi

    Cristiana

    19 Aprile, 2019

    Ultimamente leggo spesso articoli, esperienze, guide ecc ecc su Matera e devo ammettere che questo paesino arroccato sul monte mi attrae sempre di più!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      E’ davvero una meraviglia Cristiana!

  11. Rispondi

    sofia

    20 Aprile, 2019

    Ho visitato Matera sia nel periodo prima di Natale che in piena estate. L’ho trovata meravigliosa e, sorpresa, anche molto accessibile in sedia a rotelle, nonostante i gradini. Sono riuscita a girare senza grossissime difficoltà grazie al Triride che avevo agganciato alla mia sedia. Magari ci torno anche questa estate.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Ottimo Sofia! Onestamente non avendo fatto caso alla reale accessibilità ma solo alla sua conformazione non pensavo fosse anche molto accessibile. Bene, allora ora mi piace ancora di più! 😉

  12. Rispondi

    Sara Alessandrini

    20 Aprile, 2019

    Hai visitato Matera in diversi periodi dell’anno! Molto bello. Io non ci sono mai stata ma sono mesi che mi riprometto di andare! Grazie per i consigli di viaggio. Spero di poter organizzare a breve!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Esatto Sara e devo dire che è splendida in tutti i periodi!

  13. Rispondi

    Veronica | Lost Wanderer

    20 Aprile, 2019

    Ho ricordi sfocati di Matera che sono stati portati a galla dalle magnifiche foto fatte da te. Avevo la metà degli anni che avevo adesso quando andai e ricordo le lunghe salite, le varie case caratteristiche; il potervi entrare ed esplorare come vivevano un tempo. Hai proprio ragione che sembra un presepe e che ha un’aria magica!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie mille Veronica!

  14. Rispondi

    Monica

    20 Aprile, 2019

    Purtroppo non sono ancora riuscita a visitare Matera ma spero di riuscire a farlo nei prossimi mesi. Continuo a vedere immagini bellissime di questa città e non vedo l’ora di andarci di persona.

  15. Rispondi

    Cristina Giordano

    21 Aprile, 2019

    Un posto straordinario che visitai anni fa ma ci dedicai poche ore. Bello il tuo tour e foto che rendono giustizia a questa bella città

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      21 Aprile, 2019

      Grazie mille Cristina!!

  16. Rispondi

    Raffi

    22 Aprile, 2019

    Non so cosa fare. Non sono mai stata a Matera e non so se andarci quest’anno che è Capitale internazionale della Cultura o aspettare il prossimo anno quando probabilmente ci sarà meno folla. Ma devo assolutamente andare a visitarla perchè mi affascina moltissimo.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      22 Aprile, 2019

      Secondo me dipende da te, nel senso che se vuoi approfittare di qualche evento correlato alla nomina di Capitale Europea della Cultura devi chiaramente andare quest’anno, altrimenti magari te la tieni per il prossimo. Non so come sia la situazione turisti quest’anno, ma secondo me non troppo affollata comunque, rimane sempre una piccola perla di nicchia. Fammi sapere cosa decidi di fare 😉

  17. Rispondi

    Patrizia

    6 Maggio, 2019

    Il fascino e la bellezza di questa città sono incredibili. L’ho visitata anni fa in una giornata di nebbia, che ha reso tutto ovattato e misterioso. Bellissima tutta la Basilicata d’altronde, anche se poco nota a livello turistico, peccato

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      6 Maggio, 2019

      Peccato davvero Patrizia! Nel mio piccolo sto cercando un po’ alla volta di scrivere su questa regione, perché è davvero un peccato!

  18. Rispondi

    Evelina

    17 Maggio, 2019

    Quante volte, in autostrada, ci siamo passati così vicino e mai immaginavo potesse contenere questo fascino e questo aspetto accattivante e caratteristico!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      20 Maggio, 2019

      Assolutamente si Evelina! te la consiglio davvero!

Commenta

Silvia Pellizzon
Venezia, IT

Ciao! Due informazioni veloci su chi sono: mi chiamo Silvia, ho 30 anni e vivo in provincia di Venezia. Per me viaggiare è parte integrante della mia vita. Lo faccio da sempre. Da bambina era tutto semplice e bellissimo, crescendo però mi sono accorta di quanto possa essere complicato viaggiare se non si è ben informati, così la mia passione è diventata anche un lavoro. Oggi ho deciso di iniziare a condividere i miei viaggi e la mia esperienza nell'organizzazione per cercare di essere d'aiuto a chi sceglie di aprire la propria mente visitando nuovi luoghi!

Seguimi su Facebook!
Seguimi su Instagram!
La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Seguimi!

Archivio Articoli