Gite in giornata Inverno Italia Weekend

Mercatini di Natale in Alto Adige Sudtirol: quali gli imperdibili?

on
Novembre 14, 2018

Il Natale, il periodo più festoso dell’anno, quando le città si riempiono di luci, le case di addobbi, i negozi e i centri commerciali di vetrine a tema e di canzoni natalizie, i programmi televisivi si concentrano sulle feste, i problemi e le preoccupazioni sociali sembrano eclissarsi per un po’ di tempo e l’aria sembra diventare effervescente e magica.

Io amo il Natale! Per questo motivo, ogni anno io e Daniele, il mio compagno, non possiamo rinunciare a qualche giorno in montagna, in Alto Adige, durante il periodo natalizio, dove i piccoli paesini illuminati sembrano tanti piccoli presepi e il freddo pungente e magari la neve fanno da cornice a questa atmosfera unica.

Secondo me è l’ambiente perfetto per questo periodo e i mercatini qui acquisiscono un fascino davvero particolare, tipico e suggestivo!

Sono tutti molto simili tra loro in termini di organizzazione e prodotti offerti, ma allo stesso tempo unici nelle loro caratteristiche.

Quasi ovunque troviamo addobbi natalizi, prodotti di artigianato e cibo locale, tisane e cremine alle erbe montane, le musichette natalizie, il cibo tipico Alto Atesino ma soprattutto l’immancabile Vin Brulé, che bontà!

Noi li abbiamo visitati quasi tutti… e voi?

Vi propongo qui di seguito la mia classifica, chiaramente personalissima, a partire dal mio preferito fino a quello che mi è piaciuto meno finora e spero di darvi qualche buono spunto di visita; attenzione la maggior parte dei mercatini sono chiusi il 25/12.

  1. Lago di Braies
  2. Innsbruck
  3. Vipiteno – Sterzing
  4. Bressanone – Brixen
  5. San Candido – Innichen
  6. Merano – Meran
  7. Brunico – Bruneck
  8. Dobbiaco – Toblach
  9. Bolzano – Bozen 

Per maggiori informazioni potete ad ogni modo consultare il sito: https://www.mercatini-di-natale.bz.it/

1. LAGO DI BRAIES (BZ)

Stupendi!! i miei preferiti!! non tanto per i mercatini fine a se stessi poichè non sono molto grandi, ma piuttosto per l’atmosfera che qui si respira. Il lago infatti è lontano dai centri abitati e dalla confusione e una volta che vi si accede dal grande arco posto all’entrata sembra un po’ di entrare in un angolo di pace.

Se poi avete la fortuna di trovarlo ghiacciato, come noi, è una meraviglia.

Lago di Braies

Ci abbiamo camminato sopra, circondati dal rumore dell’eco dei sassi lanciati sul lago, che si ripercuoto tra le montagne attorno, con il loro eco.

Vi consiglio di fare una bella camminata fino alla parte opposta del lago per godere a pieno del luogo e di non soffermarvi alla prima parte, più vicina ai parcheggi e ai mercatini.

Infine a rendere maggiormente speciale questo mercatino è il concerto di Natale, che si svolge la prima sera del Mercatino di Natale con inizio alle ore 19.00 circa e la possibilità di fare gite in carrozza trainate da cavalli.

Parcheggi & apertura

Si parcheggia lungo la strada per arrivare al lago o in alternativa esiste il parcheggio a ridosso del lago e dell’hotel, a pagamento.

Indicativamente sono aperti nel mese di dicembre ma non tutti i giorni, vi consiglio perciò di controllare le date nel web.

Lago di Braies ghiacciato

2. INNSBRUCK

I secondi di mio gradimento! mentre i mercatini al lago sono qualcosa di unico proprio per la loro posizione, i mercatini di Innsbruck ci fanno assaporare quell’atmosfera austriaca d’ oltralpe che li rendono unici, a loro modo.

Decisamente più grandi e affollati come la stessa città di Innsbruck, che si presenta sicuramente più caotica ma racchiusa nel suo centro pedonale addobbato con diversi mercatini che si sviluppano nelle varie piazze e strade della città: città vecchia, Maria-Theresien Strasse, Marktplatz e Hungerburg.

Per evitare di dilungarmi troppo in merito a questi splendidi mercatini, sicuramente più grandi rispetto agli altri elencati, vi invito a leggere il mio articolo, dedicato solamente a questa città.

Innsbruck panorama

Parcheggi & apertura

L’organizzazione cittadina di Innsbruck è super, degna di una città austriaca. I parcheggi sono diversi, tutti a pagamento ma molto efficienti: se ne trovano tantissimi sotterranei, sotto alle piazze principali e questo permette di parcheggiare l’auto, risalire in superficie con scale mobili e trovarsi già nel pieno dei mercatini.

I mercatini vengono inaugurati circa alla metà di novembre, sono tra i primi a essere aperti.

Infine, vi ricordo che per raggiungere Innsbruck non è necessario acquistare nessuna vignetta, sebbene ci troviamo in Austria, ma mi raccomando uscite dall’autostrada a Innsbruck sud!

Innsbruck centro storico

Innsbruck centro storico

3. VIPITENO – STERZING (BZ)

Vipiteno è una cittadina molto carina, di stampo medievale, circondata dalle sue mura all’interno delle quali si sviluppa il mercatino di Natale.

In questo periodo la cittadina acquisisce un aspetto davvero romantico, con le sue luci, le casette di legno dei mercatini, i decori natalizi e i presepi intagliati a mano.

Parcheggi & apertura

A Vipiteno i mercatini vengono inaugurati a fine novembre e terminano con l’epifania; solitamente l’apertura è nel week-end per poi diventare quotidiana nei giorni tra Natale e l’epifania.

Per quanto riguarda i parcheggi sono ben visibili e posizionati.

Attenzione solo alla quantità di gente, per noi è stato uno dei mercatini più affollati.

Vipiteno mercatini di natale

4. BRESSANONE – BRIXEN (BZ)

Altro mercatino semplice e carino è quello di Bressanone, che si colloca nella piazza principale della località, davanti al magnifico duomo e circondato da maestosi palazzi storici.

Bancarelle, profumi e colori decorano Bressanone e il suo centro, già molto pittoresco a prescindere dal Natale.

La sua struttura circolare, nella piazza, e il suo non essere troppo affollato, lo rende ancor più coccolo di altri mercatini.

A Bressanone infine vengono organizzati anche diversi concerti d’avvento all’interno del duomo.

Bressanone centro storico

Parcheggi & apertura

Procedendo verso il centro di Bressanone, prima della zona pedonale, ci sono diversi parcheggi a pagamento, in alternativa vi suggerisco di parcheggiare arrivando in centro, dove si trovano diversi parcheggi gratuiti; da lì in una decina di minuti scarsi a piedi potete raggiungere senza problemi la zona pedonale.

Per quanto riguarda l’apertura dei mercatini, anche questi vengono inaugurati a fine novembre e terminano con l’epifania; solitamente l’apertura è nel week-end per poi diventare quotidiana nei giorni tra Natale e l’epifania.

Bressanone mercatini di natale

5. SAN CANDIDO – INNICHEN

A San Candido il paesaggio e l’atmosfera cambiano un pochino.

Mentre negli altri mercatini si respira un’aria prettamente Alto Atesina, qui l’italianità ritorna a farsi spazio, infatti siamo più verso il Veneto rispetto agli altri mercatini.

E’ questa caratteristica che rende unici anche questi mercatini, tra i più piccoli della regione, che si sviluppano nel centro della località montana, attorno alla chiesa di San Michele e che offrono come gli altri cibo e prodotti tipici avvolti da un chiarore particolarmente romantico.

Parcheggi & apertura

A San Candido il parcheggio principale dove vi auguro di trovare posto è proprio in centro alla località, a ridosso dei mercatini, a pagamento.

In merito all’apertura anche questo mercatino segue le linee generali degli altri: apertura a fine novembre fino all’Epifania, dapprima solo nei week-end, poi tutti i giorni nel periodo centrale delle festività; è uno di quelli che solitamente chiude più tardi la sera.

San Candido mercatini di natale

6. MERANO – MERAN

I mercatini di Merano non sono male, ma onestamente non sono tra i miei preferiti.

Forse perché Merano inizia a diventare già una cittadina più grande rispetto a quelle citate finora, li ho trovati molto standard, senza una propria anima.

Lo spazio a loro dedicato è molto definito, in centro alla cittadina, e sono anche parecchio frequentati ma a mio avviso si respira un atmosfera meno ricca di magia, magari è solo una mia impressione.

A ogni modo un giretto non guasta farlo, mi farete sapere la vostra opinione a riguardo.

Parcheggi & apertura

A Merano i parcheggi non sono propriamente a ridosso dei mercatini, io vi consiglio di parcheggiare in zona terme, dove peraltro c’è anche un grande parcheggio per i bus turistici; in alternativa si trovano posti nella zona residenziale della città, comunque sempre verso le terme.

Dal parcheggio si raggiungono i mercatini attraverso un parchetto, in una decina di minuti a piedi.

Per quanto riguarda l’apertura, anche qui si va da fine novembre all’epifania e l’apertura è il week-end, a partire dal giovedì, e qualche giorno intero (24 dicembre – 31 dicembre – 1 gennaio – 6 gennaio).

7. BRUNICO – BRUNECK

Altro mercatino molto conosciuto è quello di Brunico. Personalmente metto questo mercatino al settimo posto poichè non adoro granchè la sua posizione, si trova infatti a lato di una strada del centro della cittadina e secondo me questa location penalizza un po’ il mercatino, che di per se non sarebbe male.

E’ pur vero che questo mercatino ha anche una particolarità, ossia oltre alle solite casette di legno natalizie che si trovano negli altri mercatini, qui troviamo anche una costruzione più grande in cui vengono esposti i prodotti di artigianato locale e rappresentati alcuni antichi mestieri storici tipici, alcune cose sono davvero molto interessanti!!!

Brunico mercatini di natale

Parcheggi & apertura

Il parcheggio è facilmente trovabile, gratuito, vicino al mercatino, in giro per la cittadina.
L’apertura segue la indicativamente quella del mercatino di Merano sopra riportata.
brunico mercatini di natale

8.  – DOBBIACO – TOBLACH

Per quanto riguarda l’apertura, anche questi seguono la linea generale, da fine novembre all’Epifania.
Dobbiaco mercatini di natale

9. BOLZANO  – BOZEN

Gli ultimi della mia classifica, i mercatini si trovano nel centro pedonale di Bolzano, con il fulcro in Piazza Walther, e sono abbastanza grandi.
A me onestamente non sono piaciuti, non tanto per i mercatini in sé ma per la loro cornice: Bolzano è una vera città, quasi non sembra di essere in montagna, forse per questo a mio avviso i mercatini perdono quel fascino e quel romanticismo che li contraddistinguono nelle altre cittadine.
Bolzano sempre per lo stesso motivo è caotica, le vie e le piazze sono circondate da negozi commerciali e noti, quindi poco tipici, insomma, per questo motivo secondo me in questi mercatini poco si sente la magia del Natale.
Ad ogni modo questa è la mia personale opinione, magari a chi piace la frenesia cittadina questi mercatini presentano un bel connubio tra la vita cittadina appunto e il Natale!
Parcheggi & apertura
Gli ingressi alla città sono spesso congestionati nel periodo natalizio, con vigili che regolano il traffico. Una volta entrati in città vi consiglio di cercare parcheggio nelle viuzze attorno al centro storico, che è gratuito.
In alternativa potete seguire le tante indicazioni per i parcheggi a pagamento.
I mercatini sono aperti tutti i giorni da fine novembre al 6 gennaio, salvo qualche limitazione oraria il 24 e 31 dicembre e il 1 gennaio.

Bolzano mercatini di natale

Infine…un breve consiglio su come organizzare la visita!

Per terminare questo articolo, un breve consiglio su come organizzare la visita. Vi consiglio infatti di predisporre la visita di un paio di mercatini al giorno, poi dipende dal vostro orario di arrivo e partenza però tra il traffico, la ricerca del parcheggio e la visita, due secondo me è il numero perfetto.

Se avete poi domande su dove poter soggiornare in zona, vi consiglio il paesino di Campo Tures che personalmente amo! Se avete bisogno attendo le vostre domande e i vostri commenti!!!

TAGS
RELATED POSTS

Commenta

Silvia Pellizzon
Venezia, IT

Ciao! Due informazioni veloci su chi sono: mi chiamo Silvia, ho 30 anni e vivo in provincia di Venezia. Per me viaggiare è parte integrante della mia vita. Lo faccio da sempre. Da bambina era tutto semplice e bellissimo, crescendo però mi sono accorta di quanto possa essere complicato viaggiare se non si è ben informati, così la mia passione è diventata anche un lavoro. Oggi ho deciso di iniziare a condividere i miei viaggi e la mia esperienza nell'organizzazione per cercare di essere d'aiuto a chi sceglie di aprire la propria mente visitando nuovi luoghi!

Seguimi su Facebook!
Seguimi su Instagram!
La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Seguimi!

Archivio Articoli