Estate Europa Inverno Weekend

Stoccolma: the walking city

on
Aprile 2, 2019

Stoccolma, capitale della Svezia è una delle città che mi hanno sempre attratta, forse perchè fanno parte di quella Scandinavia che solo pronunciando il nome ha un ché di diverso, di particolare, di freddo, di nordico, quasi lontana dall’Europa comunemente definita.

bandiera stockholm the capital of scandinavia

Ed infatti è proprio così: Stoccolma non è una città europea ma una città nordica, scandinava, dove i modi di vivere sono diversi, come anche la lingua, incomprensibile. Una stranezza poi in merito ai cartelli stradali che sono spesso illustrati, cosa che in Italia non ho mai visto.

cartello stradale di stoccolma

Stoccolma con le sue caratteristiche sembra quasi voler trasmettere al resto del mondo un senso di chiusura (positiva), o meglio, un senso di diversità: voi l’Europa, noi la Scandinavia.

Stoccolma è una città sull’acqua: ho trovato qualche correlazione con Amsterdam, se proprio dovessi scegliere una città simile, sebbene Stoccolma sia unica nel suo genere a partire dalla conformazione geografica: 14 isolotti che formano la città collegati da 57 ponti e non ultimo la sua pulizia impeccabile: non una cartaccia, non una sigaretta a terra, niente al caso, sembra lucidata, addirittura le stazioni della metropolitana sono impeccabilmente perfette.

Formata sull’acqua, vive in stretta correlazione con il mare e con tutto quello che quest’ultimo può offrire: la pesca, il rumore rilassante del dondolio delle barche a vela sull’acqua, la pace e la tranquillità, nonchè le regate annuali: quasi tutti gli abitanti nei mesi estivi e primaverili praticano la vita acquatica!

lungomare di stoccolma

The walking city

Stoccolma è un invito a camminare a piedi, niente automobili: la città ha un sacco di aree completamente pedonali, ad esempio il centro storico, Gamla Stan.

gamla stan vicoletto

Forse anche per questo motivo, i ritmi di vita a Stoccolma sono completamente diversi dai nostri.Si finisce di lavorare alle 16.00/17.00 e poi la gente si riversa nelle strade per trascorrere del sano tempo libero: tanti corrono, camminano, vanno a spasso con i bambini… un concetto del tempo libero che in Italia non sappiamo nemmeno cosa sia.

Allo stesso tempo molti negozi chiudono presto, sempre per le 16.00/17.00 (a parte i centri commerciali o comunque i negozi più grandi) per dar modo a tutti di rilassarsi e non solo a certe categorie della popolazione.

in bici a stoccolma

Certo fa buio presto, io ci sono stata in novembre, ma questo non rappresenta sicuramente una limitazione 😉
E gli abitanti? sono felici, si, vivono davvero bene!!!

Le aree pedonali e ciclabili sono tantissime e la gente le utilizza, ecco il motivo del titolo del mio articolo: meno inquinamento, più pulizia più libertà, più movimento, tutti a piedi o in bici!

Last but not least, altra caratteristica che contraddistingue la città sono i colori: forse per contrastare il grigio del cielo del nord, qui la metro è colorata, i palazzi sono colorati e soprattutto di notte la città è tutta illuminata e le luci si riflettono nell’acqua per uno spettacolo unico!!!

metropolitana di stoccolma

Cosa non perdere in città

Se non si fosse ancora capito da queste poche righe, io ho davvero amato questa città!!!

E’ difficile descriverla, è diversa dalle metropoli europee a cui siamo abituati, per questo vi proporrò due articoli, questo dedicato ai luoghi da non perdere e il prossimo dedicato ai consigli utili su dove alloggiare, cosa mangiare e come muoversi in città.

cancello blu parco stoccolma

Inizio a suggerirvi cosa non perdere in città, quei luoghi unici, che fanno di Stoccolma la città che adoro:

  1. Sturekatten e il salmone con panna acida
  2. Gamla Stan
  3. Skansen
  4. Giro in battello tra gli isolotti
  5. Vasa museet
  6. L´arte in metropolitana: Kungstradgaden e le altre
  7. Sodermalm e Gondolen per una vista panoramica
  8. Stadshuset e il Palazzo Reale
  9. Historiska museet, Dramaten, Nordiska museet e Stadtmusset
  10. Castello di Drottingholm
  11. Comprarsi almeno un capo H&M e shopping sulla Drottninggatan
  12. Grona Lund
  13. Dormire su una House boat

1. Sturekatten e il salmone con panna acida

Stoccolma non è la città di taverne e birrerie ma di caffè: bellissimi caffè, quasi letterari si trovano in molti angoli di questa città, dove la gente si incontra per un thé e un dolce nel pomeriggio o vi si reca anche solo per leggere un libro in tranquillità. Non volevo propriamente iniziare questa mia lista parlando di cibo, ma ragazzi qui ho mangiato davvero delle delizie!

Ve ne parlerò con calma nel mio articolo dedicato ma non posso fare a meno di consigliarvi una pausa obbligatoria a Sturekatten, uno dei caffè storici della città per una fantastica Cheesecake o una Bulle! io sono venuta qui quasi tutti i giorni durante il mio viaggetto di 5 giorni! I caffè sono aperti inoltre circa fino alle ore 20.00.

sturekatten ingresso

Eventualmente se volete un caffè ancora più storico consiglio il caffè Valand, immutato dal 1954.

E poi il Salmone, fantastico, nei piatti, nelle zuppe, nei Sandwich.. tappa obbligatoria il ristorante Kajsas Fisk, una sorta di mercato, dove ho mangiato la migliore zuppa di pesce e il miglior salmone della mia vita!!! Per saperne di più ecco la mia recensione:
https://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g189852-d929129-r192288546-Kajsas_Fisk-Stockholm.html

Se vi ho incuriosito, vi invito a leggere il mio articolo su dove dormire e cosa mangiare.

zuppa di pesce svedese a Kajsas Fisk
salmone con panna acida a Kajsas Fisk - stoccolma

2. Gamla Stan

Il centro storico, l’isola di pace e di tranquillità, l’isola pedonale per eccellenza. Gamla Stan è davvero un’ isola a parte non solo in senso figurato ma anche in senso fisico.

Qui vi si trova la famosa piazza con i palazzi colorati, viuzze di san pietrini, tanti negozietti di artigianato lappone e locale. Il quartiere merita davvero!

piazza principale di Gala Stan Stoccolma

La zona e tutta pedonale, i vicoli dono troppo stretti per permettere il passaggio alle automobili…e per fortuna! a piedi si può infatti assaporare a pieno il quartiere, il cuore della capitale.

Imperdibile qui la Cattedrale, Storkyrkan, al centro del quartiere, che merita sicuramente una visita.

interno della cattedrale di stoccolma Storkyrkan

Al quartiere vi si accede da Slussen, snodo di traffico terrestre ma letteralmente la chiusa che divide le acque salate del Mar Baltico da quelle dolci del Riddarfjärden.

Slussen stoccolma

3. Skansen & Lillskansen

Ci troviamo nel quartiere di Djurgarden e qui troviamo il museo per eccellenza, un parco all’aria aperta, l’immagine della Svezia a 360°. Il museo è innovativo e unico nel suo genere proprio perché è un piccolo parco che riflette praticamente quella che è la Svezia, tra le sue fattorie, botteghe, mulini a vento, mestieri antichi e perfino un quartiere della città. Difficile da descrivere ma di una bellezza unica!

skansen stoccolma
interno casa e mestieri tipici antichi svedesi a skansen
mulino a vento di skansen stoccolma

Nella parte nord di Skansen, troviamo Lillskansen, lo zoo in cui ci si può addentrare nei recinti e avvicinare agli animali, vi si arriva con una cabinovia e sovrasta la città e i suoi canali. E aperto da meta maggio a fine agosto. Particolarità di questo zoo e che i piccini possono sbarazzarsi dei loro ciucci regalandoli ai gattini qui presenti. Inoltre si possono vedere un sacco di animali nordici: alci renne, foche, lupi e orsi!

cabinovia skansen stoccolma
lillskansen lo zoo di stoccolma
l'orso a lillskansen, lo zoo di stoccolma
panorama di stoccolma da lillskansen

Vi si trova infine anche una chiesetta molto particolare, la Seglora kyrka, richiesta spesso per le nozze e interamente dipinta al suo interno.

interno di seglora kyrka

4. Giro in battello “sotto i ponti di Stoccolma”

Un’esperienza bellissima, sono disponibili diverse gite, sia di giorno sia di notte! noi l’abbiamo fatta di giorno ed è davvero utile per conoscere a fondo la città e i suoi isolotti. E’ disponibile peraltro la radioguida anche in italiano.

Il giretto dura un paio di orette e attraversa due volte la chiusa di Slussen. Le gite partono quasi tutte da Stromkay, davanti al Grand hotel o davanti al Dramaten.

royal canal tour under the bridge stoccolma
giro in battello a stoccolma
lungomare di stoccolma

Non lontani da questi due punti, degno di nota e Strandvagen, ossia il lungomare principale di Stoccolma, nonché la via delle parate, costeggiata da una parte da bellissimi palazzi con facciate eleganti di inizio novecento, dall’altra dalle barche a vela ormeggiate.

lungomare di stoccolma - strandvagen

5. Vasa museet

Siamo sempre nel quartiere Djurgarden, dove imperdibile il relitto del galeone Vasa, affondato, rovesciandosi, appena dopo il varo nel 1628. E’ stato riportato alla luce dopo 333 anni sott’acqua e custodito oggi integro e originale nella sede del museo che porta il suo nome.

Lo si trova appena vi si entra e i giochi di luce allestiti nel museo suscitano davvero delle sensazioni uniche, immaginando le tante persone che a bordo del galeone hanno perso la vita. Unico nel suo genere! (o almeno io non ho visto nulla di simile!)

vasa museet stoccolma
vasa museet stoccolma
vasa museet stoccolma

6. L´arte in metropolitana: Kungstradgaden e le altre

La metropolitana a Stoccolma si chiama Tunnelbana… vi giuro non ho mai visto una metro cosi pulita e artistica!!! Alla base di ciò, negli anni 50 si e voluta rendere la metropolitana un vero e proprio museo a cielo aperto, accessibile a tutta la popolazione, al fine di diffondere il messaggio che l’arte è un bene comune e una ricchezza da condividere con tutti, per questo motivo molte stazioni della metro sono infatti decorate artisticamente con diversi temi. Vi consiglio di visitare tra tutte le stazioni di Kungstradgarden, Fridhemsplan, T-Centralen e Radhuset : ognuna con la propria anima davvero da non perdere.

stazione metropolitana di stoccolma

Qui sotto alcune foto di
Kungstradgarden ….ne vale davvero la pena!

stazione della metro di Kungstradgarden a stoccolma
stazione della metro di Kungstradgarden a stoccolma
stazione della metro di Kungstradgarden a stoccolma

7. Sodermalm e Gondolen per una vista panoramica

Al quartiere di Sodermalm si arriva sempre da Slussen, lo snodo della città: da una parte si va verso Gamla Stan, dall’atra verso Sodermalm. Interessante qui la Mosebacke Torg, una piazza molto particolare e intima, con la statua delle Sorelle al centro.

In questo quartiere troviamo anche delle chiese molto importanti e bellissime: la Katharina kyrka, barocca, con il suo cimitero adiacente e la Maria Magdalena kyrka.

maria magdalena kyrka

Vicino alla chiesa, Mariatorget, una delle piazze più importanti nonché particolari della città: noi l’abbiamo vista con la pioggia quindi non nel suo splendore ma e veramente particolare, verde attorno e una fontana al centro., la Tors fiske, ossia la pesca di Thor.

Ecco questa e una delle cose che mi affascinato della citta: molte piazze non sono pavimentate ma sono di erba verde,davvero particolari, praticamente dei piccoli parchi!!!

esempio di parco attorno alle chiese di stoccolma
esempio di piazza verde di stoccolma

Qui vicino troviamo poi il punto panoramico che consiglio, ossia il Gondolen, una sorta di piattaforma orizzontale coperta da dove è possibile vedere parte della città dall’alto, bello e utile per capire la città! Qui su vi si trova anche un ristorante che però non abbiamo sperimentato.

gondolen stoccolma
panorama dal gondolen stoccolma
panorama dal gondolen stoccolma

8. Stadshuset e Stockholms slott

Stadshuset, ossia il municipio, è uno dei simboli della città! E’ davvero molto particolare, infatti è costruito con pietre rosse ed il suo colore spicca subito agli occhi. E’ perfetto: nessun segno del tempo, nessuna parte rovinata o invecchiata… impersonificazione di Stoccolma: perfetto e pulito. Al suo interno ogni anno il 10 dicembre vengono accolti i vincitori dei premi Nobel in presenza del Re di Svezia.

Il simbolo di riconoscimento del municipio è la sua torre incoronata dallo stemma della città, ossia tre corone. Di notte la vista è bellissima perché sono perfettamente illuminate! Eventualmente è possibile salire sulla torre di giorno per un panorama eccezionale, le visite guidate al municipio sono circa ogni ora.

Stadshuset di stoccolma

Imponente anche Stockholms slott, il Palazzo Reale, in stile barocco, con al suo interno arrendi e oggettistica risalenti ai secoli scorsi.

9. Historiska museet,
Dramaten, Nordiska museet e
Stadtmusset

Sapete che i musei non sono la mia passione, in realtà però mi sono pentita di non aver visitato il Historiska museet, ossia il museo dedicato alle tombe vichinghe e ai loro tesori, mi hanno detto essere molto interessante. Tappa da fare quando tornerò in città!

Edificio interessante anche solo da vedere da fuori è invece il Dramaten, ossia il regio teatro drammatico, edificio Art Nouveau in marmo luminoso molto bello dei primi del ‘900.

dramaten stoccolma

Anche il Nordiska museet non e male, racchiude collezioni di arte e costumi popolari svedesi.

nordiska museet

Infine interessante anche lo Stadtmuseet per le riproduzioni in scala di Stoccolma nel medioevo.

stadtmuseet stoccolma

10. Il castello di Drottningholm

Residenza del re Carl Gustav e regina Silvia, si trova fuori città. Premetto che non l´ho visitato e me ne sono pentita in quanto mi hanno detto essere molto interessante.

11. Comprarsi almeno un capo H&M
e shopping sulla Drottninggatan

Il marchio svedese per eccellenza, i negozi H&M sono una miriade, ad ogni angolo di strada e le collezioni sono esclusive, i capi sono infatti completamente diversi rispetto a quelli che si trovano in Italia. Io ho acquistato un giubbotto stile Parka che qui non ho mai visto in questi anni!!!

Per lo shopping in generale vi consiglio comunque di iniziare da Sergel Torg, la parte finale a nord della strada Drottnonggatan, che offre negozi di ogni tipo: vestiti, scarpe, articoli da regalo.

stoccolma lungomare

12. Grona Lund

Il luna park si sviluppa sull’acqua per grandi e piccini. Io non ho avuto modo di visitarlo, l’ho solamente visto con il giro in battello, ma mi sono promessa di visitarlo quando tornerò in città magari con il mio piccolo.

Per raggiungerlo e necessario prendere il bus-tram Allmänna Gränd ed e aperto da fine maggio a inizio settembre con orari diversi, l’ingresso costa circa 80 SEK.

grona lund

13. Dormire su una House boat

Last but not least vi consiglio l’esperienza di dormire in una house boat attraccata a qualche canale come abbiamo fatto noi, abbiamo infatti alloggiato presso il Loginn Hotel, una house boat galleggiate. Per maggiori info vi invito ad attendere il mio prossimo articolo in cui vi parlerò di dove alloggiare, come muoversi, dove mangiare!

loginn hotel house boat stoccolma

Spero di avervi incuriosito su Stoccolma, merita davvero di passarci almeno un week-end 🙂

Se vi è piaciuto il mio articolo vi invito a seguirmi sul blog e sui miei social e come sempre….

Enjoy Stockholm!

TAGS
RELATED POSTS
33 Comments
  1. Rispondi

    Annalisa

    Aprile 4, 2019

    le città completamente perdonabili sono le mie preferite. Stoccolma non abbiamo mai avuto modo di visitarla, perché noi possiamo viaggiare solo d’inverno, e le temperature non sono certo miti. Avendo una bambina piccola poi.. chissà se tra qualche anno riusciremo a farci una bella settimana tra questa splendide palazzine colorate.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Capisco Annalisa, effettivamente non è la destinazione migliore d’inverno, già a novembre era freddo!! Dai speriamo che prima o poi vi capiti un viaggetto mezza stagione 😉

  2. Rispondi

    cinzia

    Aprile 4, 2019

    Mi hanno sempre attirata molto i paesi nordici ma purtroppo, per ora, non ho avuto occasione di visitarli! Stoccolma dev’essere davvero bella… e dormire in una houseboat è uno dei miei sogni!!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Eh si Cinzia, è un’esperienza bella e diversa, te la consiglio!! Unica cosa le stanze nella nostra erano piccolissime, nel caso in cui ci dormirai ti consiglio di portarti dei trolley a mano e non delle valigie grandi 😉

  3. Rispondi

    Stefania

    Aprile 4, 2019

    Mi piacerebbe che tutte le città fossero pulite e con tantissime zone pedonali per essere più vivibili dai turisti e dagli stessi abitanti. Penso che lavorare poche ore al giorno e avere più tempo libero sia un modello da seguire ovunque, i paesi nordici sono molto più avanti di noi.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      E’ proprio vero Stefania! concordo a pieno, dovremmo imparare da loro.

  4. Rispondi

    Michela

    Aprile 4, 2019

    Sono stata a Stoccolma qualche anno fa e tutto sommato mi è piaciuta. Io ero stata a novembre e ho trovato un po’ triste il fatto che alle 15.30 era già buio.Anche a me era piaciuto molto il parco Skansen, davvero unico nel suo genere.
    Michela

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Effettivamente fa un po’ strano Michela, ma è anche questa una caratteristica della città dai! A me piace il buio presto, quindi l’ho apprezzata molto in novembre 🙂

  5. Rispondi

    mare

    Aprile 4, 2019

    Non sono mai stata Stoccolma e mi affascina moltissimo. Soprattutto la vorrei visitare nel periodo natalizio, secondo me l’ideale per una città così magica. Magari se anche qui in italia ci fossero meno macchine e più bici!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      eh si, magari!!! A Natale si, dev’essere bella ma credo che faccia davvero molto molto freddo. Già ad inizio novembre le temperature erano rigide…

  6. Rispondi

    Monica

    Aprile 4, 2019

    Non avevo mai preso in considerazione Stoccolma come meta papabile,ma mi sbagliavo! Giã il solo fatto del centro pedonale e ciclabile mi attira moltissimo!
    E poi che cittã pulita e ordinata. La adoro giá!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Te la consiglio davvero Monica! sono contenta di avertela fata scoprire 😉

  7. Rispondi

    Giovy Malfiori

    Aprile 5, 2019

    Stoccolma merita sempre più di un viaggio. Proprio ieri ero in Svezia (da tutt’altra parte) e mi è tornata la voglia di tornare a Stoccolma per qualche giorno.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Sono d’accordo Giovy, non è facile capirla né tanto meno visitarla tutta in una sola volta, ci ritornerò anch’io!

  8. Rispondi

    anna di

    Aprile 5, 2019

    Leggendoti ho ripercorso il mio viaggio a Stoccolma, città che mi è piaciuta tantissimo. Hai ragione fra l’altro, già pensare che di essere in Scandinavia è già immaginare un posto magico. Complimenti per le belle fotografie.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Grazie mille Anna!

  9. Rispondi

    I Viaggi di Giada

    Aprile 5, 2019

    Stoccolma è una delle tante città che ho il lista da vedere, ma purtroppo fino ad ora non sono mai riuscita a trovare un volo abbastanza abbordabile. Prima o poi ci andrò e i tuoi consigli mi sono stati molto utili e sopratutto mi hai fatto venire ancora più voglia di vederla!!!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Spero che prima o poi tu possa andarci Giada! io l’ho raggiunta con un volo Ryanair se dovesse interessarti.

  10. Rispondi

    MARTINA BRESSAN

    Aprile 5, 2019

    Mi piacerebbe molto organizzare un viaggio a Stoccolma ma ciò che mi ferma spesso è il budget.Non sapevo che la città fosse formata da 14 isolotti collegati da 57 ponti. Chissà che bello! Ho letto che i negozi possono chiudere presto (16:00/17:00) ma in città rimane c’è ancora movimento dopo quell’ora?

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Assolutamente si Martina! anzi! la gente si riversa sulle strade, a piedi, in bici, di corsa, è bellissimo. Secondo me hanno proprio un concetto del tempo libero diverso dal nostro: noi finiamo di lavorare e andiamo a casa o fare la spesa o in palestra magari, loro invece stanno all’aria aperta e vivono la città.
      Per quanto riguarda invece il budget, inutile dire che come città è caretta, mentre per il volo io avevo trovato un ottimo volo Ryanair da Treviso, quindi mi è andata bene 😉

  11. Rispondi

    Julia

    Aprile 5, 2019

    Stavo per scrivere cosa mi è piaciuto di più di questa città ma l’elenco sarebbe lunghissimo. È splendida, visitata a fine novembre inizio dicembre verso le tre del pomeriggio sono uscita da H&M ed era tutto buio! All’in sembra strano ma ci si abitua subito

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Concordo Julia, sarà perchè a me il buio piace, è stranissimo ma caratteristico!!

  12. Rispondi

    Lemurinviaggio

    Aprile 5, 2019

    Siamo stati a Stoccolma qualche anno fa e proprio lì, nel parco/zoo/museo di Skanseen per la prima volta abbiamo visto da vicino un Lemure… che poi è diventato il nostro logo.
    Un saluto

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Ma vaaaaaa!! infatti è molto simpatico come nome!! Stoccolma fonte di ispirazioni 😉

  13. Rispondi

    Raffi

    Aprile 6, 2019

    Se l’hai trovata viva a novembre immagina cosa deve essere in estate quando le giornate sono lunghissime. Leggendo mi hai fatto venire voglia di andare a “vivere” questa città nordica, come fanno loro…

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Aprile 9, 2019

      Uno spettacolo!! anche se mi è piaciuta molto in novembre per il suo cielo grigio e perciò per il suo fascino ancora più nordico 😉

  14. Rispondi

    Giada Capotondi

    Aprile 30, 2019

    Di Stoccolma ho un bellissimo ricordo, ci sono stata nel 2015 dopo una crociera e ci tornerei anche domani! Anche io ho trovato una leggera somiglianza con Amsterdam, anche se forse ho preferito proprio Stoccolma. Sogno di tornare, magari d’inverno, magari con la neve…chissa’!

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Maggio 2, 2019

      Dev’essere bellissima con la neve anche se non so se le temperature siano esageratamente rigide!!! Se ci andrai, attendo tue 😉

  15. Rispondi

    Simona

    Maggio 1, 2019

    Adoro visitare i Paesi del Nord durante il periodo invernale, anche se le ore di luce sono poche trovo che l’atMosfera sia quella giusta! Quest’Anno ero indecisa tra Amsterdam e Stoccolma, alla fine la scelta è ricaduta sulla prima ma il prossimo anno sono certa che visiterò Stoccolma e la tua guida mi sarà certamente utile 🙂

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Maggio 2, 2019

      Come ti capisco Simona, la penso come te sulle visite invernali 😉 Se è così vedrai che ti piacerà un sacco Stoccolma e troverai anche qualche similitudine con Amsterdam!

  16. Rispondi

    Elena

    Maggio 16, 2019

    Stoccolma è, senza ombra di dubbio, la mia città preferita, la mia città del cuore.
    Sono d’accordissimo su tutte le tue proposte, e ne aggiungo una. Specialmente se si viaggia con bambini (ma anche se così non è, e si è semplicemente un po’ bambini dentro!) consiglio il museo dedicato a Pippicalzelunghe e alla sua creatrice, Astrid Lindgren, Junibacken.

    • Rispondi

      Silvia Pellizzon

      Maggio 20, 2019

      Bellissima idea Elena, non lo conoscevo! Grazie mille per il tuo valore aggiunto 😉

Commenta

Silvia Pellizzon
Venezia, IT

Ciao! Due informazioni veloci su chi sono: mi chiamo Silvia, ho 30 anni e vivo in provincia di Venezia. Per me viaggiare è parte integrante della mia vita. Lo faccio da sempre. Da bambina era tutto semplice e bellissimo, crescendo però mi sono accorta di quanto possa essere complicato viaggiare se non si è ben informati, così la mia passione è diventata anche un lavoro. Oggi ho deciso di iniziare a condividere i miei viaggi e la mia esperienza nell'organizzazione per cercare di essere d'aiuto a chi sceglie di aprire la propria mente visitando nuovi luoghi!

Seguimi su Facebook!
Seguimi su Instagram!
  • Risveglio con vista 😍🗺⛰😍
•
•
•
•
#travel #weekend #altoadige #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #trip #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog #traveltimeparty #okioparto #nofilter
  • ☀️Travel si the only thing you buy, that makes you richer ☀️
📌📝http://okioparto.it/capo-verde-boa-vista-lisola-no-stress
•
•
•
•
#travel #boavistaisland #capoverde #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #trip #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog #traveltimeparty #okioparto #nofilter
  • 🌍In portoghese si chiama Boa Vista e la sua traduzione in italiano è “buona vista”!
...Sarà perché quest’isola è proprio un paradiso?? 🏝🥰
•
📌📝Se volete saperne in più vi invito a leggere il mio articolo! trovate il link qui sotto e in bio! 
http://okioparto.it/capo-verde-boa-vista-lisola-no-stress/
•
•
•
•
#travel #boavistaisland #capoverde #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #trip #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog #traveltimeparty #okioparto #nofilter
  • #capoverde è un arcipelago di isole situate al largo della costa nord-occidentale dell'#africa . 🌍 È conosciuto per la cultura creola afro-portoghese e le numerose spiagge. 🏝
•
#boavistaisland è una delle isole dell’arcipelago! 🗺 È famosa per le dune di sabbia e i paesaggi vulcanici del deserto del Viana! 😍🌋
•
Siete mai stati a Capo Verde? Se si in che isola? Vi è piaciuta? 🥰
•
•
•
•
#travel #caboverde #vacanzealmare #summer #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #trip #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #progettoblog
#okioparto
  • ❓lo sapevate che❓
Dal 1996 i #trulli di #alberobello fanno parte del patrimonio dell’umanità tutelato dall'UNESCO 🗺
Noi li abbiamo visitati assieme a Polignano a Mare! 🏖 Una giornata è perfetta per visitare le due località, chiaramente soggiornando già in #puglia !! 🌍🚘🤩
•
📌📝Per info riguardanti l’organizzazione della giornata vi ricordo il mio link in bio!
•
•
•
•
#travel #summer #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #trip #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog
#okioparto
  • E come ogni giovedì che si rispetti ecco il post su #polignanoamare ❤️ trovate il link qui di seguito e in bio! 
Io ho abbinato la visita di Polignano con quella di Alberobello: una giornata è perfetta per visitarle entrambe! 🗺🥰🌍☀️
📌📝 http://okioparto.it/alberobello-e-polignano-a-mare-itinerario-di-una-giornata-tra-storia-e-mare/
•
•
•
•
#travel #traveleurope #puglia #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #travelbloggeritaliane #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #trip #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog
#okioparto #nofilter
  • Un piccolo scorcio. La quiete. Il sole e il caldo. L’estate in #puglia! 🗺☀️
#polignanoamare è una graziosa cittadina in provincia di Bari, sulla costa adriatica! 🏖🌅
La sua famosissima baia e il pittoresco centro storico sono davvero stupendi!! 😍
•
...Voi ci siete stati? Se si concordate con me? Domani online il mio articolo! 🤩👍
•
•
•
•
#travel #sea #summer #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #wonderfulplaces #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #estate #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog
#okioparto
  • Un po’ di #relax !! 🏖😎
Scusate, questa settimana niente post del giovedì, siamo in #vacanza !! 🤩👪⛵️🏝🌅
•
•
•
•
#travel #holiday #summer2019 #bibione #destinazioneblogger #travelblogger #travelbloggeritaliane #travelholic #travelguide #traveller #travelphotography #travelgram #wonderfulplaces #bloggeritalia #blogger #aroundtheworld #viaggiare #viaggio #bloggeritaliane #bloggergram #bestpic #lovetravel #yallersitalia #igersitalia #new_photoitaly #progettoblog
#okioparto #nofilter

Seguimi!

Archivio Articoli